Articoli in Evidenza
perché-andare-vacanza-bici

Perché andare in vacanza in bicicletta: vantaggi, attrezzatura, cosa portare

Possiamo andare in vacanza utilizzando vari mezzi di trasporto: auto, treno, aereo, bus. Tuttavia, negli ultimi anni, si è fatto largo un trend decisamente interessante e piuttosto economico: perché andare in vacanza in bicicletta? Il cosiddetto cicloturismo sta conquistando i cuori di tanti viaggiatori, perché offre la possibilità di compiere un viaggio unico nel suo genere, e libero soprattutto da ogni costrizione.

Vacanza in bicicletta, perché dovresti provarla: tutti i vantaggi

La scelta di partire in bicicletta è ormai molto più diffusa rispetto al passato. Prima, infatti, solo i bikers professionisti si cimentavano in tali imprese. Da quando nel settore del turismo si è fatto largo un punto di vista etico, un tipo di turismo a impatto zero, che non lede all’ambiente e che fa bene anche agli esseri umani – sia al corpo che alla mente – ecco che la bicicletta è diventata la fedele compagna di molti. Ma perché? I vantaggi sono tanti: vediamoli insieme.

Turismo lento

Il cicloturismo non è in alcun modo veloce. Non si va di fretta, ma ci si gode la vacanza, ci si ferma in giro per i posti e si può persino scegliere di cambiare meta all’ultimo minuto. Lo Slow Tourism è una tendenza dell’ultimo periodo: si contrappone proprio a quel tipo di vacanza mordi e fuggi tanto in voga, quel viaggio in cui ci si affanna per vedere tutto, senza vedere niente.

Vacanza attiva

Inevitabilmente, una vacanza in bici è una vacanza attiva. Ciò significa che si prende davvero parte alle decisioni, si possono fare delle esperienze culturali intense, si possono visitare le località, soffermarsi a entrare in contatto non solo con la natura, ma anche con la cultura del posto. E non è poco, perché consente di vivere il viaggio a 360°, senza porsi dei limiti.

Low cost

Quando compariamo il viaggio in bicicletta alla classica vacanza con aereo e hotel tutto incluso, scopriamo subito che c’è un risparmio, ed è davvero netto per certi punti di vista. La bicicletta è un mezzo che non inquina, che non fa male all’ambiente, che non causa alcun danno e che naturalmente non ha bisogno di benzina o diesel per funzionare. Basta pedalare per scoprire il mondo, e in modo low cost.

Dove comprare la bici per il viaggio?

Abbiamo bisogno di una bici per la nostra vacanza, ed è essenziale che sia di ottima manifattura, magari anche assemblata artigianalmente da professionisti con grandi competenze. Possiamo suggerire Cobran Bici Rimini, che produce e commercializza biciclette da più di 40 anni: vende bike per ogni occasione, anche elettriche o per bambini, che amano lanciarsi in un viaggio del genere.

Cosa portare durante un viaggio in bicicletta? L’attrezzatura necessaria

Qual è la checklist delle cose da portare durante un viaggio in bici? Abbiamo scelto di preparare delle liste che tornano piuttosto utili, anche e soprattutto durante il primo viaggio in bici. Cosa serve? Di cosa abbiamo bisogno? Attrezzatura e ricambi non possono proprio mancare, così come oggetti tecnologici, la tenda, ma anche una piccola farmacia da borsello.

Accessori per la bici

  • Portapacchi
  • Borse laterali
  • Borse da manubrio con attacco
  • Portaborracce
  • Luce frontale e posteriore
  • Catena e lucchetto
  • Campanellino

Ricambi per la bici

  • Pompa d’aria mini
  • Kit riparazione
  • Set attrezzi necessari
  • Lubrificante per la catena
  • Pastiglie dei freni
  • Viti e bulloni di scorta

L’indispensabile

  • Abbigliamento invernale o estivo a seconda della stagione
  • Cappellino
  • Tenda e sacco a pelo (se si sceglie la formula campeggio)
  • Il necessario per cucinare
  • Navigatore GPS outdoor
  • Accessori per l’igiene
  • Farmacia da viaggio

Dove andare in viaggio in bici?

Siamo fortunati perché abitiamo in Italia, che ben si presta al cicloturismo: da Nord a Sud, possiamo imbatterci in perle di rara bellezza. Per esempio, una delle mete più amate al centro è Gabicce Monte: grazie alla presenza del Parco del Monte San Bartolo, possiamo scoprire numerosi sentieri di trekking e fare escursioni meravigliose.

Negli ultimi tempi, in ogni caso, sono sempre di più le persone che si organizzano per un viaggio collettivo in bici: in particolare sui social network o le agenzie di viaggio si propongono di pianificare i sentieri. Non c’è un limite: possiamo andare ovunque con le fidate bike, anche in luoghi che generalmente sono più costosi in estate, come il Sud Italia. L’importante è prepararsi, avere tutto il necessario con sé per risolvere qualsiasi emergenza e vivere il viaggio.

Potrebbe Interessarti Anche...

Caorle in Veneto

5 mete italiane trendy per il 2022

Si avvicina fine anno e con esso i bilanci: se le mete più trendy del …