Articoli in Evidenza
porto_cesareo-6265210

PORTO CESAREO: PERLA IONICA DEL SALENTO IN PUGLIA

Porto Cesareo, ormai considerata una delle mete turistiche più gettonate del Salento, è importante anche per l’antico Porto Sasinae. Se amate le spiagge, il mare cristallino, le dune di sabbia, e vorreste trascorrere la vostra vacanza a Porto Cesareo, c’è una vasta scelte di offerte per appartamenti e case vacanze vicino al mare ed alle stupende spiagge.

Porto Cesareo: la storia 

La città di Porto Cesareo ha origini molto antiche ed era conosciuta in epoca pre-romana proprio per il Porto, fu fondata dagli abitanti di Saseno, piccola isola dell’Albania. Nel V secolo a.C. gli abitanti di Saseno approdarono sulle coste Ioniche e si affermarono, da subito, come abile popolo di commercianti e pescatori. Successivamente arrivarono i Micenei, poi i Messapi, i quali, provenendo probabilmente dall’attuale Albania, per la facilità di approdo e per la vicinanza, si erano stabiliti su tutto il territorio pugliese già intorno all’ VIII secolo a.C.
Dopo diversi anni, intorno all’anno Mille, nel paese ormai distrutto e semi abbandonato, si insediarono i monaci basiliani, i quali costruirono un’abbazia grazie alla quale ci fu la rinascita del centro urbano. Fu chiamata Cesaria, nome derivante dai Greci, e, come spesso succede in presenza di porti commerciali, il centro di estese e si ingrandì. Con il feudalesimo, il territorio e il centro si ingrandirono ed incominciò la fase di urbanizzazione. La cittadina faceva parte del più vasto e vicino comune di Nardò, e, per volontà del Vescovo, fu costruita nel 1880 la Chiesa della Madonna del Mutuo Soccorso, che si unì alla Cappella di Santa Cesarea del ‘600.

Porto Cesareo: cosa vedere

La Puglia, con il suo Salento, conquista ogni anno tantissimi turisti che la scelgono per il mare cristallino, la cucina incredibile, l’accoglienza e le bellezze storiche. Tra le perle più amate c’è Porto Cesareo, località turistica amatissima che offre davvero tantissime possibilità per viaggiatori e turisti.

Partiamo dal mare incredibilmente cristallino e dalle spiagge di sabbia chiara finissima; il mare Ionio è forse uno dei più amati d’Italia e qui tra spiagge libere e lidi privati è possibile godersi un bagno rigenerante e un po’ di snorkeling. Sono tanti i km di spiaggia di questa zona ed è possibile gustarsi il mare circondati da dune di sabbia ma anche da un po’ di vegetazione. Lo scenario cambia a seconda della zona: le località balneari vicino al porto hanno un mare molto basso e con fondale in pietra, la parte con dune di sabbia è invece spostato più verso il centro del paese.

Assolutamente imperdibile anche il centro paese dove è possibile fare shopping e gustare street food tipico come frittura di pesce o pucce ripiene; in alternativa è possibile affittare biciclette e tandem e gustarsi una bella pedalata alla scoperta della località. Antichità e modernità si mescolano soprattutto nella zona di Porto Cesareo dove ogni anno milioni di turisti restano incantati. L’architettura, diversa da altre zone d’Italia, deve il suo stile alle invasioni musulmane del XVI secolo che ancora oggi è tangibile.

Se stai cercando una vera e propria chicca spostati verso nord e raggiungi Torre Lapillo: qui il paesaggio è tra i più suggestivi d’Italia e anche il centro del piccolo paese merita una visita. Attenzione all’alta stagione però, questa è forse una delle zone più frequentate dagli amanti di snorkeling e nel mese di agosto può essere complicato trovare posto. Da visitare assolutamente è l’area portuale che dà anche il nome alla località; in passato rivale con Gallipoli per questo potere economico oggi mantiene la medesima struttura rendendo il porticciolo un’attrazione turistica in cui è possibile passeggiare e osservare piccole imbarcazioni attraccate. Se stai pensando di organizzare una vacanza in Salento scegli Porto Cesareo come destinazione, non te ne pentirai.